Canzone d'amore

ITALIA - 1954
Canzone d'amore
Sandro, che ama il canto ed aspira ad essere un artista, adempie per vivere umili funzioni in un luna park, dove ha per amica Ada, occupata anch'essa nel luna park. Divenuta l'amante di un ricco commendatore, Ada abbandona l'amico. Durante una sosta a Roma, Sandro incontra Lidia, una sua antica fiamma, che viene ora corteggiata da un suo intimo amico, Mario. Quando questi ha le gambe paralizzate in seguito ad un incidente, Lidia non ha il coraggio di confessargli i sentimenti, che ella ancora nutre per Sandro. Ma Ada, indispettita per il contegno di quest'ultimo, che, dopo il suo abbandono, non la degna più di uno sguardo, rivela all'infermo che tra Lidia e Sandro s'è riaccesa l'antica passione. Mario, che fino a quel momento si era illuso sui sentimenti di Lidia, affronta Sandro con dure parole, cade e deve esser ricoverato, in grave stato, all'ospedale. Operato felicemente, Mario riacquistata la tranquillità, quando Ada gli conferma che Sandro e Lidia non son venuti meno alla loro leale amicizia. Egli invita i due innamorati a sposarsi e si congratula con Sandro, che ha vinto un concorso di musica leggera: egli stesso avrà qualche conforto dalle cure, che una giovane infermiera gli prodiga con delicata bontà e grazia femminile.

CRITICA

"E' un debole lavoro." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 36, 1954).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy