Camorra

ITALIA - 1972
Camorra
Tonino Russo, figlio di un povero e onesto ciabattino e fidanzato con un'operaia, Anna, uscito di carcere dopo aver scontato due anni per lesioni viene sfidato a duello da un compagno di quartiere. Alla lotta, che si svolge a coltellate e da cui Tonino esce vincitore, assiste il camorrista don Mario Capece. Favorevolmente impressionato dal giovane, costui gli offre un posto nella propria organizzazione. Da quel momento, mosso da un'insaziabile sete di potere, Tonino mira soltanto a salire più in alto. Ricevuto da don Capece, grazie ai suoi servigi, il controllo di due bische e attirata dalla sua parte la stessa donna del boss, egli tenta infine il colpo grosso: sostituirsi al capo in un affare di speculazione edilizia. Scoperto il suo tradimento, don Mario ammazza l'ex compagna e tenta, inoltre, di indurre Tonino a un passo falso, facendogli uccidere un intoccabile capo della camorra. Fallito lo stratagemma, Capece, sapendo che Russo tenterà di ucciderlo, si premunisce rapendogli il fratellino. Tonino riesce egualmente a sopprimere il boss e poi, convinto dal padre a non sparare sui poliziotti giunti sul posto, per non trasformarsi in eroe agli occhi del fratello si consegna agli agenti.
  • Altri titoli:
    Les tueurs à gages
    Gang War in Naples
    Omertà - Reden heisst Sterben
  • Durata: 114'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA - EASTMANCOLOR
  • Produzione: SERGIO BONOTTI PER MONDIAL TE.FI. (ROMA), EUROPA FILM (PARIGI)
  • Distribuzione: TITANUS - CRAZIONI HOME VIDEO, MONDADORI VIDEO

NOTE

- INTERNI GIRATI NEGLI STUDI INCIR-DE PAOLIS, ESTERNI A NAPOLI.

CRITICA

"Pur non aggiungendo molto a quanto è stato già detto in proposito e, sotto il profilo narrativo, i singoli episodi appartengono al bagaglio tradizionale del film sul gangsterismo, e rilevato un certo schematismo nel disegno psicologico dei personaggi, il film ha una indubbia efficacia spettacolare, frutto di un ritmo sempre teso e di una tensione drammatica sempre viva".('Segnalazioni cinematografiche', vol. 73, 1972)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy