C'è una spia nel mio letto

Giovanni Sebastiano Bacchi, guardamacchine di notte e massaggiatore di giorno è inviato dal Console di Monaco a indagare su Villa Zodiaco dove la signora Gounod ospita una banda internazionale specializzata in terrorismo politico su commissione. Su di essi indagano, nemici e alleati, tre assi del controspionaggio: un americano, un russo e una bella cinese nonché dall'interno della villa una funzionaria del Tesoro Americano alla ricerca dei clichés per la falsificazione di dollari. Dopo un guazzabuglio di vicende che è inutile tentar di districare, il console si rivela essere un regista che sta facendo un film e dichiara che d'ora innanzi si dedicherà, con i suoi collaboratori, al cabaret.
  • Altri titoli:
    There's a Spy In My Bed
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Produzione: TEAM FILM
  • Distribuzione: INTERFILM

CRITICA

"Del film è evidente solo l'intenzione, mai realizzata, di divertire attraverso una parodia del genere spionistico portata avanti su chiave comico-grottesca. Abbandonati a se stessi gli attori che girano a vuoto senza sapere cosa fare e cosa dire, il film riesce ad annoiare fin dalle prime sequenze." (Segnalazioni cinematografiche, vol. 81, 1976)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy