Bruciatelo vivo!

Land Raiders

USA - 1969
Bruciatelo vivo!
Trasferitosi a Forge River un paese degli Stati Uniti, il messicano Vicente Jardenas ha cambiato il suo nome in Vincent Garden, ed ha acquisito i modi e la mentalità di un "gringo". Proprietario di uno sterminato territorio e padrone del paese è anche un feroce nemico degli indiani e paga dieci dollari per ogni scalpo di apache che gli viene consegnato. Un giorno, le circostanze riportano da quelle parti suo fratello, Pablo Jardenas, colpevole, secondo l'opinione pubblica, di aver ucciso, dopo averla sedotta, la fidanzata Luisa. In disaccordo con Vincent, di cui non approva i metodi di sterminio degli apache, né quelli usati per ampliare i propri possedimenti, Pablo è involontario testimone dell'uccisione di un funzionario, inviato da Washington a Forge River per ristabilire la pace con gli apache. Per quanto non ne abbia le prove, Pablo è convinto che il delitto sia opera di Vincent, e cerca di indurre i cittadini a non accogliere l'incitamento del fratello a una spedizione armata contro un villaggio indiano. Il massacro purtroppo ha luogo, ma gli altri apache, giungono a Forge River e uccidono i suoi abitanti. Vincent compreso. Prima di spirare, lo sceriffo Mainfield rivela a Pablo - unico sopravvissuto assieme a sua figlia Kate - che a sedurre e uccidere Luisa era stato Vincent.
  • Altri titoli:
    The Day of the Landgrabber
  • Durata: 101'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: TECHNICOLOR
  • Produzione: ROY ROWLAND E CHARLES H. SCHNEER PER COLUMBIA PICTURES E MORNINGSIDE PRODUCTIONS
  • Distribuzione: CEIAD - COLUMBIA TRISTR HOME VIDEO

NOTE

- RIPRESE EFFETTUATE A BUDAPEST E IN SPAGNA
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy