Billy Bathgate - A scuola di gangster

Billy Bathgate

USA - 1991
Billy Bathgate - A scuola di gangster
A New York nel 1935, l'intemerato Billy Batghate, ragazzo di strada dall'istinto pronto e sempre all'erta, desideroso di una vita migliore, riesce a farsi assumere come fattorino dalla banda criminale di Dutch Schultz, un cinico gangster circondato da spietati delinquenti, fra cui lo spregiudicato consigliere Otto Berman e l'infido Bo Weinberg. Apprezzando la capacità di Billy nel svolgere i suoi incarichi, Schultz lo promuove a collaboratore e lo incarica di accompagnare e di proteggere, per tutta la durè del processo in cui lui si trova coinvolto, la propria giovane amante Drew Preston. Poichàè nel frattempo Billy e Drew si sono innamorati, alcuni scherani di Dutch tentano di uccidere la donna, che riesce a salvarsi grazie al provvidenziale intervento di suo marito, avvisato da Billy. Frattanto il gangster Lucky Luciano, che sta tramando contro Schultz per ottenere il dominio assoluto sulla città, tende un agguato a Dutch e alla sua banda. Solo Billy si salva: dandogli del denaro Lucky Luciano lo rimanda a casa dissuadendolo dal continuare la carriera intrapresa.
  • Durata: 106'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA A COLORI
  • Tratto da: libro di E.L. Doctorow
  • Produzione: TOUCHSTONE PICTURES
  • Distribuzione: WARNER BROS ITALIA

NOTE

- I PERSONAGGI DEL FILM SONO REALMENTE ESISTITI, COME IL FEROCE GANGSTER DUTCH SCHULTZ.

- IL FILM E' STATO GIRATO A LOS ANGELES ED E' COSTATO 50 MILIARDI.

CRITICA

"Quasi tutto, delude: per una esposizione fredda che non riesce a proporre né emozioni né tensioni." (Gian Luigi Rondi, 'Il Tempo')

"Non dice nulla di nuovo l'elegante Robert Benton nel descrivere, senza eccessi di violenza, l'America malavitosa degli anni Trenta già visitata da più illustri colleghi, da Francis Ford Coppola a Sergio Leone. Nel gran ballo un po' stucchevole dei cattivi, Dustin Hoffman in un'inedita versione da psicopatico ruba la scena allo pseudoprotagonista, l'espressivo Loren Dean, una meteora forse oppressa da un monumentale nome d'arte. Comunque la bionda Nicole Kidman è affascinante, sia nuda che vestita." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 1 ottobre 2004)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy