Battleship

Battleship
Un'armata aliena è intenzionata a portare morte e distruzione sul nostro pianeta. Una flotta della Marina degli Stati Uniti, impegnata in una esercitazione in mare aperto, si troverà costretta a combattere una vera e propria guerra tra mare, cielo e terra...
  • Durata: 131'
  • Colore: C
  • Genere: AZIONE, FANTASCIENZA, GUERRA
  • Specifiche tecniche: PANAVISION PANAFLEX MILLENNIUM XL2, PANAVISION, 35 MM/D-CINEMA (1:2.35)
  • Tratto da: ispirato al gioco "Battleship" di Hasbro
  • Produzione: PETER BERG, BRIAN GOLDNER, SCOTT STUBER, SARAH AUBREY, DUNCAN HENDERSON, BENNETT SCHNEIR PER BLUEGRASS FILMS, FILM 44, IN ASSOCIAZIONE CON HASBRO
  • Distribuzione: UNIVERSAL PICTURES INTERNATIONAL ITALY
  • Data uscita 13 Aprile 2012

TRAILER

CRITICA

"C'erano un volta cowboy contro alieni; nel 2012 è la Marina americana a doversi battere contro gli ennesimi 'visitors', venuti sulla vecchia Terra alla ricerca (come al solito) di preziosa energia. Si chiamano Regents, sono umanoidi e sembrano invincibili. C'era una volta la vecchia Battaglia Navale, sollievo degli scolari dalla noia delle lezioni: ci si poteva giocare al modico prezzo di due fogli di carta quadrettata e due matite. Ora la Hasbro, detentrice dei diritti (sull'esempio di quanto fatto dalla Mattel con 'Transformers'), l'ha gonfiata in un giocattolone da 200 milioni di dollari. Gli sceneggiatori hanno provveduto a riempire i cacciatorpedinieri terrestri di character - il tenente Alex Hopper (impersonato da Taylor 'John Carter' Kitsch); l'esperta di armamenti Cora Raikes (Rihanna, al debutto sul grande schermo); un ammiraglio (il veterano Liam Neeson). La vera attrazione, però, sono i micidiali strumenti di aggressione degli alieni, realizzati dall'inevitabile Industrial Light & Magic, tra cui navi pensate come giganteschi insetti e sfere che triturano quanto traversa la loro strada." (Roberto Nepoti, 'La Repubblica', 13 aprile 2012)

"Quando a scuola riempivamo i tempi morti con una penna e un foglio a quadretti, non potevamo immaginare con quanto ciclopico sfarzo ci avrebbe ripensato Peter Berg. 'Battleship' ossia battaglia navale, in effetti, è un blockbuster che ha utilizzato due anni di lavoro, i trucchi digitali della llm di Lucas e 200 milioni di dollari di budget per adattare il gioco praticato in tutto il mondo al 'mostruoso' gusto d'oggi." (Valerio Caprara, 'Il Mattino', 13 aprile 2012)

"E' (...) la versione fantascientifica del tradizionale gioco da tavolo della battaglia navale il kolossal di Peter Berg, 'Battleship', che ai soliti avversari politici sostituisce gli alieni (...). e chissà che anche questo film non sia in fondo in fondo uno spettacolare invito all'arruolamento." (Alessandra De Luca, 'Avvenire', 13 aprile 2012)

"Armatevi di pop-corn e lasciate i pensieri fuori dalla sala. E' l'unico modo per godervi un film che piacerà agli amanti del gioco di ruolo cui si ispira. L'invasione aliena non sembra lasciar speranze ai terrestri; solo un piano folle potrebbe sovvertire gli esiti di una battaglia navale che sembra persa. Il film, pur con i suoi limiti, ha il pregio di non prendersi sul serio, facendo della semplicità l'altra sua innegabile dote. Due ore di pura evasione, anche se dovrebbero fornire, in sala, i tappi per le orecchie." (Maurizio Acerbi, 'Il Giornale', 13 aprile 2012)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy