Batman - Il ritorno

Batman Returns

USA - 1992
Batman - Il ritorno
Nella tetra ed opprimente Gotham City, una città teutonica della civiltà delle macchine, il giovane miliardario Bruce Wayne è il misterioso Batman, che agisce contro i malfattori travestito da pipistrello. La sua identità è nota solo al fedele ed anziano domestico Alfred con il quale vive in un palazzo-fortezza nei cui sotterranei si trovano numerosi e strani armamenti tra cui la Batmobile, l'automobile blindata capace di orientarsi in qualunque posizione per affrontare il "Kiddle Ride", il mostruoso veicolo di Oswald Cobblepot, il Pinguino, un essere deforme mezzo uomo e mezzo animale che, dopo aver vissuto nelle luride acque del sottosuolo di Gotham, ha deciso di emergere per candidarsi a sindaco con l'aiuto dell'amorale miliardario Max Shreck, l'assassino di Selina Kyle. Costei, donna mite e gentile, in seguito alla propria morte è stata trasformata, ad opera di alcuni gatti, nella seducente ma perfida Catwoman, amica-nemica acerrima di Batman. Questi, ingaggiando una lotta serrata contro i suoi astuti avversari, dopo alterne vicende riesce a sconfiggerli.
  • Altri titoli:
    Batman 2
  • Durata: 136'
  • Colore: C
  • Genere: AZIONE, FANTASY
  • Specifiche tecniche: 35 MM, PANAVISION, TECHNICOLOR
  • Tratto da: basato sui personaggi inventati da Bob Kane
  • Produzione: DENISE DI NOVI, TIM BURTON PER POLYGRAM PICTURES, WARNER BROS. PICTURES
  • Distribuzione: WARNER BROS ITALIA - WARNER HOME VIDEO (GLI SCUDI) - BLU-RAY: WARNER BROS. HOME ENTERTAINMENT (2012)

NOTE

- IL FILM E' STATO CAMPIONE D'INCASSI NEGLI STATI UNITI NEL 1992.

CRITICA

"Questo film, ispirato ai celebri personaggi dei racconti a fumetti creati dall'americano Bob Kane ed essenzialmente basato sulla lotta tra il bene ed il male, è uno stravagante spettacolo fantastico realizzato con grandi mezzi e sicuro mestiere dal regista Tim Burton. La coreografia è ricca, anzi sontuosa fino al kitsch, valorizzata da luci di innegabile efficacia, con guizzi diabolici, specie allorché è di scena il pinguino (un Danny De Vito eccellente quanto a boccacce, battute luciferine e risultati grotteschi). La nota femminile è assicurata dalla 'donna gatto' che più insidiosa e felina non potrebbe essere ed a cui Michelle Pfeiffer presta tutto il suo 'charme' irresistibile, di fronte ai deformi, ai perversi ed allo stesso Batman. Il film si rivela un contenitore di mirabolanti avventure e di validissimi effetti speciali." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 114, 1992)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy