Bad Moms - Mamme molto cattive

USA - 2016
Bad Moms - Mamme molto cattive
Amy Mitchell ha una vita apparentemente perfetta: un matrimonio fantastico, dei bambini superiori alla media, una bella casa e una carriera. Tuttavia lavora troppo, è super impegnata, è esausta a tal punto che sta per perdere la testa. Stufa, unisce le forze con altre due mamme super stressate, Kiki e Carla, in una missione per liberarsi dalle responsabilità convenzionali - darsi alla pazza gioia, abbandonarsi a una tardiva libertà atipica per una mamma, divertimento e autoindulgenza - ed entrare in rotta di collisione con la regina dell'Associazione Insegnanti-Genitori, Gwendolyn, e la sua cricca di mamme perfette, Vicky e Stacy.
  • Altri titoli:
    Malas madres
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: ARRI ALEXA, DCP (1:2.35)
  • Produzione: BLOCK ENTERTAINMENT
  • Distribuzione: ITALIAN INTERNATIONAL FILM/M2 PICTURES
  • Data uscita 13 Ottobre 2016

TRAILER

CRITICA

"'Bad Moms' è una commedia di donne e per le donne, scritta da due uomini (...) preoccupati solo di allineare stereotipi da sitcom, rivestendoli con rallenti e musica sparata, prima di far rientrare tutto nell'ordine. Frattanto le mammine stressate alzano il gomito e dicono parolacce: lo scandalo annunciato è tutto qui. Così un cast di attrici da commedia, confinato in ruoli caricaturali, non riesce a dare il meglio di sé; e al pubblico resta il magro bottino di un paio di sorrisi." (Roberto Nepoti, 'La Repubblica', 13 ottobre 2016)

"Dai ragazzacci sceneggiatori di 'Una notte da leoni', qui in giacca e cravatta, è una commedia smorfiosetta (...) vince la galleria della family-comedy (...). Studiato per sembrare scurrile al femminile, castissimo nel 'vedere' (anche nella scena di sesso), provocante (un bacio lesbico?) come dicono le ricette di cucina 'q.b.'. E questo 'quanto basta' è così scorrettamente corretto che vien voglia di andare dalle signore (e dagli sceneggiatori) a dare una mano di coraggio per sbilanciarsi un po' verso le 'desperate housewife'. Le (innocue) 'Mean Girls' (di Tina Fey) crescono." (Silvio Danese, 'Nazione-Carlino-Giorno', 13 ottobre 2016)

"Sguaiata e sciocca commedia femminista di inesauribile volgarità. (...) Fra tante sconcezze da cartellino rosso, l'agghiacciante scena attorno alla felpa rosa è da radiazione." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 13 ottobre 2016)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy