Babette va alla guerra

Babette s'en va-t-en guerre

FRANCIA - 1958
Nel maggio del 1940 una giovane cameriera, Babette, è costretta a lasciare il suo posto ed a fuggire dalla città in seguito alla rapida avanzata delle truppe d'invasione tedesche. Dopo una serie d'incontri occasionali e di strane avventure, la ragazza giunge a Londra e si reca al comando francese per rintracciare il tenente Gèrard, che ha conosciuto durante l'avventurosa fuga. Un maggiore del servizio inglese di controspionaggio decide di servirsi di Babette e di Gèrard per catturare il generale tedesco Von Arenberg, comandante il corpo di sbarco, all'intento di ritardare l'attuazione dei piani dello stato maggiore nemico. Dopo un'intensa preparazione i due giovani vengono paracadutati nei pressi di Parigi: Babette, che assomiglia molto ad un'ex-fidanzata di Von Arenberg, riesce a farsi notare dal generale, che s'innamora di lei. Durante un incontro serale in una trattoria di campagna, Babette, che ha precedentemente studiato il piano con Gèrard, tende un tranello a Von Arenberg, che viene catturato. Di ritorno a Londra, i due giovani partecipano ad una parata militare organizzata per festeggiare gli autori dell'impresa; ma gli onori e le medaglie vanno agli ideatori del piano e non agli esecutori che hanno rischiato la vita. Babette e Gèrard, sinceramente innamorati, non se ne rammaricano, anzi approfittano di un momento di libertà per fuggire insieme.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: CINEMASCOPE EASTMANCOLOR
  • Produzione: RAOUL LEVY/ARIANE
  • Distribuzione: CEIAD

NOTE

- DIALOGHI: MICHEL AUDIARD.

- ADATTAMENTI: JEAN FERRY, JACQUES EMMANUEL.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy