Avvocato di me stesso

Young Man with Ideas

USA - 1952
Avvocato di me stesso
Maxwell Webster è un avvocato. Vive nel Montana con sua moglie Julie, che ama tantissimo, e ha tre figlie. Lavora come legale presso una società ma il suo carattere mite e arrendevole gli impedisce di fare carriera. Julie vorrebbe vedere suo marito diventare un avvocato famoso e per questo lo spinge a lasciare la casa e il lavoro per trasferirsi a Los Angeles, dove ci sono maggiori opportunità. In California, Maxwell non riesce a trovare una casa a un prezzo ragionevole e lui e i suoi finiscono in un appartamento ammobiliato in cui prima aveva abitato un allibratore clandestino, per cui ad ogni ora del giorno e della notte arrivano strani personaggi. Maxwell si prepara a superare l'esame per iscriversi all'albo degli avvocati e durante il corso conosce una collega, Joyce, e la aiuta a studiare. La ragazza gli procura un impiego come esattore e, invaghita di lui, cerca di sedurlo. Maxwell non cede alla tentazione e si getta a capofitto nel nuovo lavoro in cui si trova davanti debitori insolventi come Dorianne Gray, una ballerina di cabaret disoccupata, che finisce con il sovvenzionare a sue spese. La situazione non migliora e Maxwell sente Julie sempre più lontana e, convinto di non essere tenuto in considerazione, una notte va via di casa. Incontra Dorianne e va con lei in un locale. I due vengono notati da alcuni creditori e, per salvare la sua protetta, Maxwell viene coinvolto in una rissa. In tribunale il giovane avvocato dovrà, con la sua parlantina, convincere il giudice della sua innocenza e riscattarsi agli occhi di Julie.
  • Altri titoli:
    Young Man in a Hurry
  • Durata: 84'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: 35 MM
  • Produzione: METRO-GOLDWYN-MAYER (MGM)
  • Distribuzione: MGM

CRITICA

"La descrizione dell'ambiente familiare dei Webster, nel quale alla figura del marito un po' impacciato si contrappone quella della moglie con la sua costante serenità, è condotta con pacata e qua e là gustosa evidenza. E' un film interessante e ben fatto." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 37, 1955)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy