Assicurasi vergine

ITALIA - 1967
Una strana assicurazione viene stipulata in un, paese della Sicilia da un padre oberato di debiti, il quale non intende sottostare alle prepotenze di un signorotto che, non contento di averlo ridotto alla miseria, vuol ora sposarne la bella e giovane figlia. Il padre finge di accettare la proposta di fidanzamento ma nello stesso tempo assicura l'onore della fanciulla per il periodo di tempo in cui ella dovrà restare separata dalla famiglia onde completare gli studi. Lucia, la figlia, è innamorata di Gaetano, un ragazzo povero ma volenteroso, ed è appunto sulla focosità del giovane che punta il padre della fanciulla, poiché Lucia - una volta compromessa - non potrà sposare il signorotto del paese, incasserà il premio dell'assicurazione e convolerà a nozze con l'amato Gaetano. Il giovanotto rifiuta però di sedurre la ragazza e così giunge il giorno fissato per le nozze di Lucia col signorotto. Quel giorno, candidamente, Lucia dichiara al signorotto di non amarlo e perciò di non poter diventare sua moglie. Così il sogno dei due ragazzi si avvererà: essi potranno sposarsi senza trucchi e senza infingimenti, vivendo poveri ma felici.

CAST

CRITICA

"(...) In una Sicilia che per essere buoni definiremo di maniera, Bianchi ha diretto (...) la storiella che perde codarsi ad altri film sui matrimoni e sull'onore in Sicilia (...)". (L. Biamonte, "Film Mese", 4 aprile 1967)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy