Armandino e il MADRE

ITALIA - 2010
Armandino e il MADRE
Napoli. Nel cuore della città, tra vicoli stretti, panni stesi, antichi palazzi e qualche abuso edilizio c'è il MADRE, il Museo d'Arte contemporanea, ospitato nello storico Palazzo Donnaregina. E' in questo contesto che si aggirano Armandino, uno 'scugnizzo' di origini Rom che vive il museo un po' come un luna-park in cui scorazzare liberamente, suo fratello Roberto, chiamato lo 'zingaro' ma furbo, sveglio e molto bello, e Sara, neolaureata appassionata di arte contemporanea, specializzata in restauro e manutenzione delle opere. Roberto e Sara sono protagonisti di una tormentata storia d'amore in cui il piccolo Armandino, messaggero tra i due, giocherà un ruolo determinante -fra liti e riappacificazioni - nell'alimentare il loro amore... Trovando nel frattempo anche il modo di riempire il suo portafoglio!
  • Durata: 15'
  • Colore: C
  • Genere: CORTOMETRAGGIO
  • Produzione: VIOLA PRESTIERI E RICCARDO SCAMARCIO PER BUENA ONDA, PASTIFICIO GAROFALO

NOTE

- PRESENTATO AL 63. FESTIVAL DI LOCARNO (2010) NELLA SEZIONE 'PARDI DI DOMANI CORTI D'AUTORE'.

- PREMIO COME MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE NEI CORTOMETRAGGI ALL'EDIZIONE DEI 'NASTRI D'ARGENTO' 2011.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy