Arizona si scatenò... e li fece fuori tutti!

ITALIA - 1970
Arizona Colt, un pistolero, scopre che sul proprio capo pende una taglia di mille dollari, postagli per un presunto assalto a una diligenza, di cui - stando alla testimonianza di un certo "Filthy Bottle" - egli si sarebbe reso colpevole. Recatosi a Blackstone con il suo amico "Doppio Whisky" per accertare la verità, viene imprigionato dallo sceriffo del luogo e condannato all'impiccagione. Riuscito, con un ingegnoso espediente, ad evitare la condanna, si vede proporre da un ricco proprietario del luogo, don Alvaro Moreno, un compenso di cinquantamila dollari quale premio per l'uccisione di un bandito, Kean, col quale Arizona ha già avuto modo di scontrarsi. Il pistolero, subodorando un accordo tra i due, rifiuta ma Kean riesce, dopo aver gravemente ferito "Doppio Whisky", a catturare Arizona e a porlo in condizione di non nuocergli. Riacquistata la libertà, però, il pistolero passa decisamente al contrattacco e stermina, durante una furiosa sparatoria, Kean e la sua banda. Accertata la verità sull'assalto alla diligenza per cui era stato incriminato - risultata opera del fuorilegge ucciso - Arizona si allontana da Blackstone, in compagnia del fedele "Doppio Whisky".
  • Durata: 102'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: CINESCOPE EASTMANCOLOR
  • Produzione: DEVON FILM (ROMA), C.C. ASTRO (MADRID)
  • Distribuzione: INTERFILM

CRITICA

Un mediocre western sceneggiato e diretto con assai scarso mestiere (Segnalazioni Cinematografiche 70)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy