Anche gli uccelli uccidono

Brewster McCloud

USA - 1970
Lo stravagante Brewster McCloud vive in un rifugio antiaereo nello stadio "Astrodome" di Houston, e qui, incoraggiato dalla sua amica Louise, una donna assai misteriosa, studia un sistema per volare con le sue sole forze. Tutti coloro che criticano od ostacolano il suo lavoro vengono trovati uccisi: la signora Hope, la quale pensava che egli coprisse coi suoi esperimenti l'attività di contrabbandiere; Abraham Wright, che lo aveva minacciato temendo che il giovane volesse derubarlo; Douglas Breen, che aveva tentato di ricattarlo. Le indagini della polizia sono ostacolate dalle continue interferenze di un influente personaggio locale, finché il capitano Crandall viene affiancato da Frank Shaft, un investigatore di San Francisco. Ad un certo punto i sospetti cominciano a cadere proprio su Brewster, ma le prove vengono distrutte da Louise. Tuttavia, quando il giovane si innamora di Suzanne, la sua protettrice scompare e le tragiche conseguenze non tardano a farsi sentire. Dopo altri omicidi, Shaft e Crandall pervengono alla certezza che l'assassino sia Brewster, e un nugolo di poliziotti invade lo stadio proprio mentre egli sta provando per la prima volta il suo apparecchio per volare.
  • Durata: 105'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:2.35), PANAVISION - TECHNICOLOR, METROCOLOR
  • Produzione: LION'S GATE
  • Distribuzione: MGM - MGM HOME ENTERTAINMENT (GLI SCUDI)
  • Vietato 14

NOTE

- LE ALI SONO STATE DISEGNATE DA LEON ERICKSEN.

CRITICA

"Satira intellettualistica e raffinata, questo film svolge il suo discorso di fondo per mezzo di un apologo surreale e lo traduce in spettacolo con una serie di situazioni caricaturali. Però, mentre nei particolari satirici riesce di facile lettura, nel suo complesso pecca per troppa elaborazione sino a finire nell'ermetico. Notevoli comunque, sono la sceneggiatura fantasiosa, le interpretazioni assai aderenti e le sequenze in cui maggiormente abbonda l'estrsità." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. LXXIII, 1972)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy