Amore mio aiutami!

ITALIA - 1969
Giovanni Machiavelli, direttore di banca, sposato fellcemente da oltre dieci anni con Raffaella e padre di un figlio, si atteggia a uomo spregiudicato, anticonformista e privo di complessi e pregiudizi. Una mattina, però, quando la moglie, durante una conversazione, gli rivela di essersi innamorata di un altro uomo, si ribella a questa idea e fa di tutto per conoscere la verità. Raffaella gli confessa di aver conosciuto Valerio Mantovani, un fisico nucleare, a un concerto di musica classica e di essersene innamorata. Giovanni vede il rivale, lo segue fino a casa, e, parlando con lui, viene a sapere che Valerio non nutre alcun sentimento nei confronti di Raffaella. Dopo questa notizia, Valerio sparisce dalla vita della donna senza neanche una telefonata e Giovanni rivela ogni cosa alla moglie. Raffaella si sente perduta e sconfortata e suo marito, stanco, la picchia senza pietà sulla spiaggia. Dopo l'incidente, la vita sembra riprendere quella di prima, e Raffaella si dimostra più affettuosa nei confronti del marito. Per allontanare per sempre la moglie dal ricordo di Valerio, Giovanni porta Raffaella in crociera in Spagna. Ma sulla nave c'è anche Valerio, al quale sembra ormai che Raffaella non possa rinunciare. E così, una volta sbarcati, Giovanni prende la decisione di lasciarla e tornare a casa da solo.

CAST

CRITICA

"Pur diretto con scrupolo e cura, il film rivela mancanza di estro e ritmo malgrado alcune situazioni di discreta efficacia umoristica. Grottesco e dramma con falsi risvolti patetici si alternano senza misura squilibrando la storia e facendo risaltare l'incapacità dell'autore di trovare uan via per una adatta conclusione." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 68, 1970)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy