Alta fedeltà

High Fidelity

USA, GRAN BRETAGNA - 2000
Alta fedeltà
Rob Gordon è il proprietario di un fallimentare negozio di dischi su vinile a Chicago. In compagnia dei suoi due dipendenti, che hanno come lui una conoscenza musicale enciclopedica, stila classifiche "Top-five" su qualunque tema. Quando Laura, la sua ragazza di vecchia data, lo lascia è costretto ad esaminare la sua vita e ad entrare, suo malgrado, nell'età adulta attraverso una vera e propria autocoscienza maschile.

TRAMA LUNGA
A Chicago, Rob Gordon è proprietario di un negozio di dischi modesto e in verità poco vivace. Rob infatti si ostina a vendere dischi alla vecchia maniera, ossia quelli in vinile. I clienti quindi sono solo appassionati e collezionisti, che tuttavia spesso non sono nemmeno bene accolti. Al negozio lavorano anche Dick e Berry, che condividono la stessa passione musicale e con i quali Rob si diverte a stilare personali classifiche "dei migliori cinque" su qualunque tema. Succede però che Laura, la ragazza con cui vive, decide di piantarlo, e allora Rob, nel tentativo di capirne i motivi, comincia a riesaminare il proprio passato. Mette insieme i nomi di cinque ragazze che a vario titolo hanno segnato per lui momenti importanti, e, ricordandole una per una, ricostruisce la propria vita a partire dall'adolescenza. Di volta in volta, i flashback riguardano Allison, Penny, Charlie, Sarah, Jackie. Con tutte Rob capisce di aver ad un certo punto fatto qualcosa di sbagliato, che ha provocato equivoci e indotto le ragazze ad allontanarsi. Laura intanto é andata a vivere con Ian, ma Rob non si rassegna, parla con l'uomo, lo caccia malamente quando lui si presenta al negozio. Muore il padre di Laura e Rob va al funerale. Dopo i due si ritrovano, e lei dice che vuole tornare a casa con lui. Tempo dopo, Rob dice a Laura che ha conosciuto una certa Carolina ma che non significa niente: ora lui chiede a Laura di sposarlo.
  • Durata: 109'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: Libro di Nick Hornby
  • Produzione: TIM BEVAN, RUDD SIMMONS PER DOGSTAR FILMS - NEW CRIME PRODUCTIONS - TOUCHSTONE PICTURES - WORKING TITLE FILMS
  • Distribuzione: BUENA VISTA INTERNATIONAL ITALIA (2000)

NOTE

- IL FILM E' STATO GIRATO A CHICAGO ANCHE SE IL ROMANZO ERA AMBIENTATO A LONDRA.

CRITICA

"Tratto dal romanzo di Nick Hornby, il film è fedele al libro, ma deludente. L'azione è stata trasferita da Londra a Chicago, John Cusack è un attore poco carismatico e Frears non ha sfruttato la miglior idea narrativa del romanzo: l'analisi dei fatti della vita secondo la logica della classifiche musicali". (Paola Jacobbi, 'Panorama', 6 luglio 2000)

"Popolato di ospiti (Tim Robbins, Catherine Zeta-Jones, Lily Taylor, Bruce Springsteen), 'Alta fedeltà' mette insieme pregi e difetti dei film 'cifrati': rivolto a un pubblico musicofilo e anagraficamente circoscritto, rischia di tramutarsi in un corpo estraneo per chi non è sulla sua lunghezza d'onda". (Enzo natta, 'Famiglia Cristiana', 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy