Allan Quatermain e le miniere di re Salomone

King Solomon's Mines

USA - 1985
Allan Quatermain e le miniere di re Salomone
Siamo agli inizi del'900 nell'ex-Rhodesia del Sud. Jessie Huston ha incaricato un uomo d'azione - Allan Quatermain - di cercare con lei il padre archeologo, tenuto prigioniero di un capo locale - Dogati - che opera in contatto con il colonnello Bockner, un borioso prussiano a capo delle truppe tedesche di occupazione. I due si detestano, ma sono in combutta per strappare al vecchio Huston la mappa delle favolose miniere del Re Salomone, un vero deposito di diamanti, della cui esistenza Huston é sicuro. Ma il vecchio resiste a intimidazioni e scudisciate e non parla. Fortunosamente liberato da Quatermain e dalla figlia, indicherà loro il retto cammino, che Jessie ed il suo scudiero percorreranno vittoriosamente, superando avventure perigliose e prove terribili, sempre accompagnati soltanto dal fido Umbopo, un erculeo negro. Pervenuti finalmente alle mitiche miniere e caduti i nemici ad uno ad uno, Jessie ed Allan vedranno nel sottosuolo una incredibile quantità di diamanti, ma sarà ancora una fortuna se riusciranno a salvare la pelle: non senza, però, essersi cacciati furtivamente in tasca due ricordini personali, grossi abbastanza da metter su casa e garantirsi un felice avvenire. In Africa resterà il fido Umbopo, rivelatosi re della tribù che fa la guardia alle pietre preziose di Salomone.
  • Durata: 99'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: J-D-C SCOPE, 35 MM
  • Tratto da: Romanzo di H. Rider Haggard
  • Produzione: MENAHEM GOLAN E YORAM GLOBUS PER CANNON GROUP, LIMELIGHT
  • Distribuzione: DLF (1986) - MULTIVISION (COLLECTION)

NOTE

- ATTREZZISTA NON ACCREDITATO: SERGIO STIVALETTI.

CRITICA

Dopo quelli del 1937 e del 1950, è il terzo film ispirato al romanzo di Rider Haggard, ma le intenzioni ironiche e burlesche, sulla scia di "Indiana Jones", non sono risolte. L'esagerazione è un'arma a doppio taglio. (Laura e Morando Morandini, Telesette)

Forse il film è un po' fracassone ma il divertimento è assicurato. (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 100, 1986).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy