All'ovest di Sacramento

Le juge

ITALIA - 1971
All'ovest di Sacramento
Rocco Pedace, un camorrista napoletano, si è stabilito in un piccolo villaggio del West, dove dirige un saloon e amministra con criteri personalissimi la giustizia. Un giorno, nelle vicinanze del villaggio, viene assalita una diligenza adibita al trasporto di un carico d'oro: per una serie di circostanze, la refurtiva finisce in possesso della nipote di Rocco, Cat, la quale provvede a nasconderla. L'autore del colpo mancato, un mafioso siciliano, giunge al villaggio, sulle tracce di Cat, e vi si stabilisce entrando in concorrenza diretta con Rocco. In una partita a carte, Rocco e il siciliano si giocano la supremazia nel villaggio. Sconfitto, Rocco deve partire. Rimasto padrone unico del campo, il siciliano ne approfitta per destinare alla forca tutti gli amici di Rocco. Questi, richiamato prontamente da una sua vecchia amica" arriva in tempo per impedire l'attuazione della condanna e per sconfiggere definitivamente il rivale. Poco dopo Cat cerca di allontanarsi dal villaggio insieme col suo fidanzato Buck, portando con sé il carico d'oro, ma viene raggiunta da Rocco, che le confisca la refurtiva e la convince a tornare a casa.
  • Durata: 87'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA KODAKCOLOR
  • Tratto da: Romanzo di Goscinny e Morris
  • Produzione: MILVIA CINEMATOGRAFICA (ROMA); COMACICO (PARIGI)
  • Distribuzione: INDIEF - GALA FILM INTERNATIONAL VIDEO

CRITICA

Un western dalle indicazioni parodistiche, sciatto nella realizzazione e povero di spunti umoristici (Segnalazioni Cinematografiche 72)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy