Al piacere di rivederla

ITALIA - 1976
Al piacere di rivederla
La morte per presunto suicidio di Cesare Bonfigli, capo di una famiglia emiliana i cui membri sono tutti coinvolti in affari illeciti di enti immobiliari e assistenziali, induce il Ministero a inviare sul posto il funzionario Mario Aldara, ex commissario e, vent'anni prima, fidanzato di Viviana, la vedova del suicida. Aldara non tarda a scoprire la vita corrotta dei Bonfigli e i relativi interessi nell'omicidio del congiunto. Il caso, però, diviene chiaro solo quando trova in mano a Cecé - usuraio travestito da barbone - un assegno del defunto per una grossa somma, firmato il giorno della morte. Destinatario dello stesso era Pietro, fidanzato di Patrizia, dalla quale Mario scopre le manie del bruto, solito pagare profumatamente delle dodicenni da corrompere. Chiusa felicemente l'inchiesta, il commissario torna a Roma, preceduto da Patrizia che si è innamorata di lui.
  • Altri titoli:
    Portrait de province en rouge
  • Durata: 102'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: NORMALE, TECHNICOLOR
  • Tratto da: Romanzo "Ritratto di provincia in rosso" di Paolo Levi
  • Produzione: LUCIO ARDENZI PER PLEXUS FILM (ROMA), PECF (PARIGI)
  • Distribuzione: PIC - WARNER HOME VIDEO

NOTE

- REVISIONE MINISTERO DICEMBRE 1994.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy