Al di là delle nuvole

FRANCIA, ITALIA, GERMANIA - 1995
Un regista, pensando ad una storia da lui immaginata, rivive a Ferrara l'incontro di un giovane tecnico, Silvano, con una graziosa insegnante, Carmen. I due si ritrovano nella stessa pensione e si innamorano, ma non hanno rapporti. Si incontrano dopo tre anni e lei lo invita a casa: ancora una volta Silvano non riesce a concretizzare il suo desiderio. Una cartolina di Portofino ricorda al regista la giovane donna di una boutique, che gli raccontò di aver ucciso il padre con dodici coltellate. Successivamente a Parigi il regista osserva la giovane Olga che avvicina Roberto, costui è sposato a Patrizia, che lo supplica di lasciare l'amante. Letto un annuncio di locazione Patrizia si reca nell'appartamento e trova Carlo. Tra Carlo e Patrizia nasce un rapporto. Poi una sera ad Aix en Provence il regista nota un giovane che segue per strada una giovane donna bruna. Alle insiestenze di questi la donna parla gentilmente con lui ma elude le sue garbate profferte. Entrati in chiesa, la giovane donna viene assorbita dalla preghiera, mentre lui si addormenta.

CAST

NOTE

- PREMIO FIPRESCI.

- IL FILM COMPRENDE 4 EPISODI.

- DAVID DI DONATELLO 1996 PER MIGLIORE FOTOGRAFIA.

- NASTRO D'ARGENTO 1996 PER LA MIGLIORE MUSICA (LUCIO DALLA).

CRITICA

"Antonioni punta sui silenzi e sulle strade notturne di una città anonima e segreta, il mistero torna vibrante all'idea di un cinema scomposto oltre l'ultima immagine visibile, affascinante e essenziale: come l'ipotesi di una vita (della vita) riassunta in un sofferto piano-sequenza (...)." (Claudio Carabba, "Rivista del Cinematografo")
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy