Addio, mia bella signora!

ITALIA - 1954
Addio, mia bella signora!
Guido, studente universitario, incontra casualmente una sconosciuta, verso la quale si sente vivamente attratto: la trova più tardi in compagnia di sua cugina, che gliela fa conoscere. Apprende così che Cristina, la bella sconosciuta, sta per sposare il conte Riccardo Saluzzo, un maturo colonnello dei bersaglieri. Tale notizia è un fiero colpo per Giulio e l'induce ad evitare ogni ulteriore incontro. Quando nel 1915, l'Italia dichiara guerra all'Austria, il colonnello richiamato in servizio, parte per il fronte. Guido incontra di nuovo Cristina ad una festa di studenti e la passione, che in lui si riaccende, non lascia insensibile la donna. Dopo qualche tempo giunge la notizia che il colonnello Saluzzo è caduto in combattimento: ora nulla più divide i due innamorati, che possono abbandonarsi ai loro sentimenti e decidono di sposarsi, non appena trascorso per Cristina l'anno di lutto. Ma un giorno il colonnello riappare: mutilato degli arti inferiori, egli non è più ormai che un rudere. Cristina cerca di dimenticare l'innamorato per consacrarsi ai propri doveri di moglie; ma il colonnello, resosi conto della situazione, decide d'uccidersi per lasciarla libera. Cristina, scoperto il suo proposito, gli impedisce d'attuarlo e rinuncia per sempre all'amore di Guido, che parte per la guerra.
  • Durata: 86'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: OTTAVIO POGGI PER GLADIO FILM
  • Distribuzione: GLADIO FILM

NOTE

- DIRETTORE DI PRODUZIONE: OTTAVIO POGGI.

- AIUTO REGISTA: FABIO DE AGOSTINI.

- FONICO: PARMEGGIANI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy