Addio, giovinezza!

ITALIA - 1940
Nel 1910, Mario, studente di medicina all'Università di Torino, s'innamora di Dorina, una graziosa sartina, e per starle vicino va ad abitare nella camera che la mamma della ragazza affitta. Ma un giorno Mario incontra Elena, una donna affascinante, con cui ha un'avventura. Dorina vuol difendere i propri diritti e riesce ad avere una spiegazione con la donna, ma lo studente, irritato, lascia la stanza d'affitto e cambia casa. Due mesi dopo Mario si laurea. Durante un pranzo con gli amici per festeggiare l'avvenimento incontra nuovamente Dorina, che è ancora innamorata di lui, ma decide di lasciarla per tornare al proprio paese ed intraprendere la professione di medico.

CAST

NOTE

- E' IL PRIMO FILM A LUNGOMETRAGGIO DI POGGIOLI, GIÀ AUTORE DI DOCUMENTARI, ED È LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE DI MARIA DENIS, ATTRICE MOLTO IN VOGA DURANTE IL FASCISMO.

- SCENEGGIATORE NON ACCREDITATO: GIACOMO DE BENEDETTI.

- IL FILM E' STATO GIRATO NEGLI STABILIMENTI DI CINECITTA' E A TORINO PER GLI ESTERNI.

- CARLO MINELLO E' DOPPIATO DA CARLO ROMANO, ALDO FIORELLI DA AROLDO TIERI E FRANCA VOLPINI DA ROSETTA CALAVETTA.

CRITICA

"E' il primo film a lungometraggio di Poggioli, già autore di documentari, ed è la miglior interpretazione di Maria Denis, attrice molto in voga durante il fascismo."
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy