55 giorni a Pechino

55 Days at Peking

USA - 1963
55 giorni a Pechino
Nella primavera del 1900 giunge a Pechino un distaccamento di Marines al comando del maggiore Matt Lewis, per proteggere l'ambasciata americana dalla rivolta dei Boxers. Dopo un ennesimo intrigo politico dell'imperatrice, che mentre invia proposte di pace incoraggia piani di aggressione, la guerra diventa inevitabile. Tutte le delegazioni straniere si uniscono per difendersi. Un gruppo di arditi riesce a far saltare in aria l'arsenale cinese, ma l'assedio dei rivoltosi si stringe sempre piu'. Quando gli assediati vengono attaccati di sorpresa con dei razzi incendiari a stento riescono a contrattaccare. Nel frattempo Lewis si è innamorato della baronessa Natalie Ivanoff, ma questa rimane mortalmente ferita nel tentativo di salvare un carico di medicinali. Dopo 55 giorni di assedio giungono finalmente i rinforzi, gli assediati vengono liberati e l'imperatrice fugge. Il maggiore Lewis, compiuta la sua missione, riparte per l'America, portando con sè una giovane meticcia, figlia di un suo camerata caduto in combattimento.
  • Altri titoli:
    Fifty Five Days at Peking
  • Durata: 145'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: TECHNICOLOR, TECHNIRAMA
  • Tratto da: romanzo omonimo di Samuel Edwards (Baldini & Castoldi)
  • Produzione: SAMUEL BRONSTON PRODUCTIONS
  • Distribuzione: RANK

CRITICA

"Colosso in costume realizzato dal produttore romeno hollywoodiano Samuel Bronston. Fu girato in Spagna con notevole abbondanza di effetti e con un carattere eminente spettacolare. Ma non si salva dalla noia." (Laura e Morando Morandini, 'Telesette').
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy