... e si salvò solo l'Aretino Pietro con una mano avanti e l'altra dietro...

ITALIA - 1972
... e si salvò solo l'Aretino Pietro con una mano avanti e l'altra dietro...
Madonna Violante ha tre figlie, Concetta, Nanna e Fiorenza, il cui unico pensiero è spassarsela con gli uomini. Avendo saputo che uno dei suoi contadini, Torello, è virilmente assai prestante, Concetta fa in modo di portarselo in casa come fattore. Fiorenza, che vive lontana dal marito fingendo di voler far penitenza, in realtà si gode i favori di un frate, Crispino. Avuta notizia della capacità amatoria del monaco, Nanna lo raggiunge per poterne a sua volta approfittare, ma resta delusa, poiché il frate, per penitenza, s'è mutilato. Tornata a casa, scontenta del marito Alfiuccio, che preferisce il gioco, si concede a tre dei suoi amici. Indi si finge morta per disperazione. Diviene così l'amante di fra Tazio. Quando la loro tresca viene scoperta dal superiore del convento, Nanna soddisfa le voglie anche degli altri monaci, finché resta incinta. D'accordo con fra Tazio e con Madonna Violante, decide allora di "risorgere" riuscendo abilmente a gabbare l'ingenuo ser Alfiuccio.
  • Altri titoli:
    ARETINO'S STORIES OF THE THREE LUSTFUL DAUGHTERS
  • Durata: 85'
  • Colore: C
  • Genere: EROTICO
  • Specifiche tecniche: CINEMASCOPE EASTMANCOLOR
  • Produzione: VASCELLO
  • Distribuzione: REGIONALE
  • Vietato 18

CRITICA

"Il film non ha nessun autentico riferimento all'Aretino; come in tanti film di genere "boccaccesco", anche in questo, prendendo a pretesto il nome dello scrittore cinquecentesco, vengono confusamente messe in scena, con superficialità e dilettantismo sfacciato, sempre analoghe situazioni licenziose, con sempre identici costumi, ambienti, linguaggi da trivio ed esibizioni immorali." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 74, 1973).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy