È arrivato l'accordatore

ITALIA - 1952
È arrivato l'accordatore
Achille Scorzella, un povero diavolo disoccupato e affamato, essendo stato scambiato per un accordatore di pianoforti, capita in casa di certi nuovi ricchi. Il povero Achille sogna da giorni un lauto pranzo e la fortuna sembra volerlo assistere. I padroni di casa hanno infatti predisposto un pranzo sontuoso per festeggiare il fidanzamento della figlia con un giovane avvocato ma all'ultimo momento, la padrona di casa si è accorta che, per l'assenza imprevista di alcuni invitati, i commensali sono ridotti a tredici. Per evitare il numero infausto, la signora invita a pranzo lo pseudo accordatore, il quale, con ingegnosi stratagemmi, riesce a procurarsi un'uniforme da ambasciatore, che gli permetterà di non sfigurare. Achille spera di poter finalmente saziare la sua fame, ma una serie di contrattempi impedisce alla compagnia di mettersi a tavola. Non solo, ma il povero Achille cade in mano di certi malviventi che lo perseguitavano avendolo scambiato per un'altra persona. Il finto accordatore riesce però a far arrestare la banda, guadagnandosi la taglia, che è di quattro milioni. Intanto l'auspicato fidanzamento è andato all'aria e il giovane avvocato viene messo alla porta e viene sostituito dal nuovo pretendente, Achille.
  • Altri titoli:
    The Tuner Has Arrived
    Zero in amore
    The Piano Tuner Has Arrived
  • Durata: 90'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMICO, COMMEDIA
  • Tratto da: commedia "Gonzague" di Pierre Weber
  • Produzione: ITALA FILM, TITANUS
  • Distribuzione: ETNA CINEMATOGRAFICA - ITALA FILM

CRITICA

"Film comico condito con la solita salsa e diretto con disinvoltura da Duilio Coletti. Non può dirsi un lavoro riuscito, neppure minimamente". (F. Gabella, "Intermezzo", n. 13/14/15, luglio/agosto 1952).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy