Vito Palmieri

BITONTO, Bari (Italia)
 

BIOGRAFIA

Regista e sceneggiatore. Si laurea nel 2004 in Filmologia al Dams di Bologna. Ottiene apprezzamento da critica e pubblico con "Tana libera tutti" (2006), candidato ai David di Donatello. Il cortometraggio si aggiudica oltre cinquanta riconoscimenti, tra cui il premio della giuria al Festival Arcipelago nel 2007 e un premio al Festival di Novosibirsk in Russia. Nel 2011 approda al documentario con "Il Valzer dello Zecchino. Viaggio in Italia a tre tempi", vince il premio come miglior documentario all'Annecy Cinéma Italien, il premio speciale della giuria al Festival Internazionale Arcipelago, il primo premio al MoliseCinema Film Festival e una menzione speciale al Genova Film Festival. Nel 2012 Vito Palmieri dirige "Anna bello sguardo", un cortometraggio realizzato con l'Università di Bologna che rende omaggio a Lucio Dalla. Nel 2013 dirige il corto "Matilde", selezionato al Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2013 nella sezione Generation e vince il premio come miglior corto al Toronto International Film Festival (sezione Kids), il primo premio al RIFF - Rome Indipendent Film Festival e miglior corto al Festival del Cinema Europeo di Lecce. Dall'anno accademico 2014/15 è professore a contratto del "Laboratorio Multimediale e Audiovisivo" del corso di Laurea CITEM presso l'Università degli Studi di Bologna. Nel 2015 gira il documentario "Le pareti di vetro" prodotto dall'Apulia Film Commission all'interno del progetto Artvision con distribuzione televisiva. Nel 2016 realizza il docufilm "See You In Texas" prodotto dalla Ascent film, che riceve il Gran Premio della Giuria allo Shanghai International Film Festival 2016 e il premio del pubblico al Biografilm Festival. Sempre nel 2016 realizza il suo primo lungometraggio di finzione, "Il giorno più bello".

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy