Ving Rhames (Irving Rameses Rhames)

NEW YORK CITY, New York (USA), 12 Maggio 1959
 

BIOGRAFIA

Ving Rhames
Attore. Attore e doppiatore. Cresce ad Harlem, studente brillante entra nella New York High School of Performing Arts e scopre la passione per la recitazione. Riesce ad essere ammesso alla Juilliard School of Drama e avvia la sua carriera in teatro. La prima apparizione a Broadway è del 1984 in "The Winter Boys". Approda alla TV recitando in numerosi sceneggiati, mentre al cinema il primo film di livello a cui partecipa è il cult "Pulp Fiction" (1994), di Quentin Tarantino. Sulla scia del successo, Brian De Palma lo scrittura per il notissimo "Mission: Impossibile" (1996), al fianco di Tom Cruise, con cui sarà sempre presente anche nei gli altri film che seguiranno. In seguito, la HBO production gli affida la parte da protagonista nella famosa serie TV "Don King - Una storia tutta americana" (1997) e proprio il personaggio di 'Don King' gli vale un Golden Globe come miglior attore di una miniserie TV; premio che ha voluto regalare all'amico Jack Lemmon. Saluta il nuovo millennio partecipando al seguito di "Mission: impossibile"; prestando la voce originale a 'Cobra Bubbles' di "Lilo e Stitch" della Disney, e recitando nel remake di "Zombi", "L'alba dei morti viventi" (2004) di Zack Snyder. Si è sposato due volte e dalla presente moglie ha avuto tre figli. È profondamente religioso e crede, vivamente, che questa sia una delle ragioni del suo successo. Nel 1993, durante le riprese di "Fort Washington - Vita da cani" (1995) di Tim Hunter, ha inaspettatamente rincontrato Junior, il fratello veterano del Vietnam rimasto senza casa, di cui aveva perso le tracce da anni.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy