Sylva Koscina

ZAGABRIA (Croazia) Ex Jugoslavia, 22 Agosto 1933
ROMA (Italia), 26 Dicembre 1994
 

BIOGRAFIA

Sylva Koscina
Attrice. Nata in Jugoslavia, arriva giovanissima in Italia. Studia Fisica all'Università di Napoli ed intanto intraprende la carriera da modella e viene scelta come 'Miss Tappa' al Giro d'Italia del 1954. Nel 1955 recita una piccola parte accanto a Totò in 'Siamo uomini o caporali?'. Tanto basta perché Pietro Germi le offra una parte di rilievo ne 'Il ferroviere'. La conferma del suo talento arriva nel 1957 con 'Guendalina', di Alberto Lattuada. La sua maschera di donna elegante e vagamente snob le consente di interpretare, di volta in volta, i ruoli di vamp e di giovane ingenua, senza lasciarsi intrappolare in un cliché specifico. Recita in 'Ladro lui, ladra lei' di Luigi Zampa accanto ad Alberto Sordi, in 'I giovani mariti', di Mauro Bolognini e in 'Mogli pericolose', di Luigi Comencini. Negli anni Sessanta Federico Fellini le affida una parte in 'Giulietta degli spiriti'. Nella vita privata sposa, nello stesso periodo, il produttore Raimondo Castelli. Nella seconda metà del decennio dà scandalo apparendo a seno nudo sulla versione italiana di 'Playboy'. Divenuta un sex symbol italiano, per lei si aprono le porte del grande cinema: negli anni successivi recita accanto a Paul Newman, Kirk Douglas, Stewart Granger, Jean-Paul Belmondo e Lino Ventura. Gli ultimi anni della sua vita sono molto più tranquilli, caratterizzati soprattutto da apparizioni televisive come ospite di programmi di intrattenimento.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy