Stefano Satta Flores

NAPOLI (Italia), 14 Gennaio 1937
ROMA (Italia), 22 Ottobre 1985
 

BIOGRAFIA

Attore. Dopo la Laurea in Giurisprudenza, si trasferisce a Roma dove frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia, diplomandosi in recitazione nel 1962. Al cinema debutta nel 1963 in un film di Lina Wertmüller, "I Basilichi", nel ruolo di un giovane "vitellone" meridionale. Tra le sue più significative interpretazioni è da ricordare quella di Nicola in "C'eravamo tanto amati" (1974) o del critico cinematografico in "La Terrazza" (1980), entrambi di Scola. Altri film importanti sono "Il Prefetto di Ferro" (1977), "L'Arma" (1978) e "Corleone" (1978), tutti film di Pasquale Squitieri. Nel 1983 è la volta di "Cento giorni a Palermo" (1983) di Giuseppe Ferrara. In teatro oltre ad essere interprete, è anche autore di alcune commedie. Durante la sua carriera ha sempre scelto con cura le proposte di lavoro, accettando solo quelle che rispettavano i valori in cui credeva. E' morto di cancro il 22 ottobre 1985.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy