Silvana Jachino

MILANO (Italia), 2 febbraio 1916
RIMINI (Italia), 28 agosto 2004
 

BIOGRAFIA

Attrice. Una delle interpreti di primo piano della stagione dei telefoni bianchi. Figlia del compositore Carlo e nipote dell'ammiraglio Angelo, che durante la seconda guerra mondiale comanda la squadra navale italiana, diviene famosa anche grazie alle caratteristiche fisiche, è infatti bionda, esile e aggraziata. Dal 1935 alla metà degli anni Quaranta è una delle figure più popolari del cinema italiano, e recita in diversi film accanto a grandi artisti come Totò, Macario, Amedeo Nazzari, Vittorio De Sica e il tenore Ferruccio Tagliavini. Nel dopoguerra, nonostante le apparizioni nel kolossal "Fabiola" di Alessandro Blasetti, ed in diversi western italiani degli anni '60, la sua stella progressivamente si spegne. L'ultima interpretazione è in "Giulietta degli Spiriti" di Federico Fellini. Da tempo malata, muore in una casa di cura di Morciano di Romagna, presso Rimini.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy