Samad Zarmandili

ROMA (Italia), 3 Ottobre 1973
 

BIOGRAFIA

Samad Zarmandili
Regista e sceneggiatore. Debutta nel mondo del cinema come assistente alla regia in "Vesna va veloce" (1996) di Carlo Mazzacurati, cui dedicherà poi la sua tesi di laurea (in Storia e Critica del Cinema) e la sua prima opera: il documentario per la TV "Speciale Mazzacurati. Uno sguardo esterno sulla realtà" prodotto e diffuso da Rai Sat Cinema. A partire dalla metà degli anni Novanta lavora intensamente nel cinema e in televisione, soprattutto come aiuto regista (tra gli altri con Salvatore Maira, Aureliano Amadei, Alessandro Piva) e poi nel team tecnico di "Squadra antimafia", tra le serie più longeve e di maggior successo di Canale 5, dov'è aiuto regista nelle stagioni n. 3, 4 e 5 e, a partire dalla n. 6 e per le due successive, regista della gran parte degli episodi. Tra il 1998 e il 2006 dirige cortometraggi, video, documentari e backstage. Giornalista pubblicista, ha collaborato anche alla realizzazione di programmi televisivi. Il suo cortometraggio, "Due e mezzo compreso il viaggio" (2001), viene distribuito all'interno di un film dal titolo "Funeral Party". La sua sceneggiatura originale "Sole rosso" è stata premiata nell'ambito de La fabbrica dei progetti-New Cinema Network del Festival del Cinema di Roma. Nel 2017 firma il suo primo film per il grande schermo, "Beate".

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy