Ring Lardner Jr.(Ringgold Wilmer Lardner Jr.)

CHICAGO (Illinois) Stati Uniti, 19 Agosto 1915
NEW YORK (New York) Stati Uniti, 31 Ottobre 2000
 

BIOGRAFIA

Sceneggiatore. Due volte vincitore del premio Oscar, è l'ultimo sopravvissuto del cosiddetto 'Hollywood 10', il gruppo di autori (fra i quali Albert Malz, Dalton Trombo ed Edward Dmytrik) accusati di essere filocomunisti e per questo finiti in prigione durante il 'maccartismo'. Larndner (vincitore di un Oscar nel 1941 insieme a Michael Kanin per 'La donna del giorno' e di un'altra statuetta nel 1970 per 'Mash') passa nove mesi in carcere nel 1950 dopo aver rifiutato di rispondere alla domanda: ''Lei è membro del partito Comunista?''. Nato a Chicago, giornalista del 'New York Daily Mirror', inizia a lavorare come sceneggiatore alla metà degli anni Trenta. Tra le sceneggiature di quel periodo 'La croce di Lorena', 'Maschere e pugnali', 'E' nata una stella', 'Vertigine', 'Fra le tue braccia' e 'Ambra'. Dietro le sbarre inizia a scrivere il suo primo libro, 'The ectasy of Owen Muir', pubblicato nel 1955 cui seguono diversi altri. Nel periodo del 'maccartismo' è costretto, come molti altri, a lavorare sotto pseudonimo ('The big Night' e 'Il Cardinale') e solo nel 1965, con 'Cincinnati Kid', può tornare a firmare sceneggiature col suo vero nome. Fra le altre sue sceneggiature, 'Marty', 'La lunga estate calda', 'La magnifica preda', 'L'appartamento', 'Irma la dolce', 'La conquista del west', 'A piedi nudi nel parco' e 'Unico indizio: una sciarpa gialla'. Muore per un cancro nella sua abitazione di Manhattan.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy