Richard Dreyfuss

BROOKLYN, New York (USA), 29 Ottobre 1947
 

BIOGRAFIA

Richard Dreyfuss
Attore. Nato da una famiglia russo-ebraica si trasferisce a Los Angeles ancora piccolo e comincia a recitare a teatro con il Beverly Hills Jewish Center all'età di undici anni. Dopo anni di palcoscenico, esordisce nel cinema nel 1967, con una piccola parte nel celebre film "Il laureato" di Mike Nichols con Dustin Hoffmann. Passa poi alla televisione e decide di non accettare più piccole parti da Hollywood. Ritorna sul grande schermo nel 1973 imponendosi all'attenzione del pubblico nel ruolo di Baby Face Nelson in "Dillinger" di John Millus e si conferma stella nascente con la sua intensa interpretazione in "American Graffiti" di George Lucas (1973). La sua popolarità decolla grazie al successo de "Lo squalo" di Steven Spielberg dove interpreta il ruolo dell'oceanografo Hooper e si conferma con "Incontri ravvicinati del terzo tipo" (1977) dello stesso Spielberg. Sempre nel 1977 vince l'Oscar come migliore attore protagonista per il ruolo di Elliot Garfield nel film "Goodbye amore mio" di Herbert Ross, film che gli vale anche il BAFTA e il David di Donatello come migliore attore straniero. Dopo circa un decennio che lo vedrà in ruoli marginali o in film di scarso successo tornerà in auge grazie alla commedia "Su e giù per Beverly Hills" di Paul Mazursky e con i successivi "Tin-Man - Due imbroglioni con signora" (1987) di Barry Levinson, "Always" di Steve Spielberg, "Cartoline dall'inferno" di Mike Nichols. Tocca l'apice della sua carriera artistica interpretando il ruolo di capocomico di una compagnia teatrale viaggiante in "Rosencratz e Guildenstern sono morti" (1990) di Tom Stoppard, presentato alla Mostra di Venezia e premiato col Leone D'Oro. Negli anni Novanta gira molti film tra cui "Occhio al testimone"(1992) di John Badham, "Goodbye mr. Holland" (1995) di Stephen Hereck, "Il Tempo dei Cani Pazzi" di Larry Bishop (1996). Nel 2000 è nel cast di "A prova di errore" di Stephen Frears accanto a George Clooney e nel 2001 gira "Who is Cletis Tout?" di Chris Verwiel. Tra il 2000 e il 2008 torna alla televisione per girare alcune serie tra cui la parte del protagonista della serie "The Education of Max Bickford". Nel 2006 è di nuovo ad Hollywood con il film "Poseidon" diretto da Wolfgang Petersen e con "W." (2008) di Oliver Stone. Nel 2009 invece è accanto ad Edward Norton in "Leaves of Grass" di Tim Blake Nelson.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy