Pierfrancesco Favino

ROMA (Italia), 24 Agosto 1969
 

BIOGRAFIA

Pierfrancesco Favino
Attore. Una volta diplomatosi all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico", segue il corso di perfezionamento diretto da Luca Ronconi. Già attivo in teatro, il debutto cinematografico risale al 1994 con "Pugili" di Lino Capolicchio. Da allora ha lavorato con diversi registi, molti alla loro opera prima, interpretando ruoli che vanno dal dramma alla commedia. Tra i film che lo hanno messo più in evidenza, si cita: "L'ultimo bacio" (2000) di Gabriele Muccino, "Dazeroadieci" (2001) di Luciano Ligabue, "El Alamein - La linea del fuoco" (2002) di Enzo Monteleone, che gli è valsa la candidatura al David di Donatello 2003 come miglior attore non protagonista, e "Le chiavi di casa" (2004) di Gianni Amelio, per cui ha ricevuto la candidatura al Nastro d'argento sempre come miglior attore non protagonista. Ma l'anno della svolta è stato il 2005 con il film "Romanzo Criminale" di Michele Placido: per il ruolo del 'libanese' ha riscosso un grande successo di critica e pubblico ottenendo il Nastro d'argento come migliore attore e il David di Donatello nella categoria di migliore attore non protagonista. Interprete poliedrico e versatile, si distingue per aver collaborato con nomi noti del panorama cinematografico nazionale (Ferzan Özpetek, Silvio Soldini, Giuliano Montaldo) e internazionale (Shawn Levy, Spike Lee, Ron Howard). Arriva addirittura ad Hollywood con "Le Cronache di Narnia: Il principe Caspian" (2008) di Andrew Adamson. Ritorna a cimentarsi in ruoli forti con il poliziesco "ACAB" (2011) di Stefano Sollima e con il discusso "Romanzo di una strage" (2011) di Marco Tullio Giordana, accaparrandosi per entrambi la candidatura al Nastro d'argento 2012 come migliore attore protagonista. Diverse anche le partecipazioni a produzioni televisive, tra cui le due stagioni di "Amico mio" (1993), firmate da Paolo Poeti, "Correre contro" (1996) di Antonio Tibaldi, "Padre Pio - Un Santo tra noi" (2000) di Carlo Carlei, "Gino Bartali - L'intramontabile" (2006) di Alberto Negrin e "Il generale della Rovere" (2011) dello stesso Carlei. È tra i fondatori dell'Actor's Center di Roma.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy