Piera Degli Esposti

BOLOGNA (Italia), 12 Marzo 1938
ROMA (Italia), 14 Agosto 2021
 

BIOGRAFIA

Affermata attrice teatrale, ha recitato per la compagnia del Teatro Centouno con Gigi Proietti e Antonio Calenda ed è stata prima attrice dello Stabile dell'Aquila prima di raggiungere il successo alla fine degli anni Settanta con "Molly cara" di Joyce. Nel cinema ha esordito alla fine degli anni Sessanta e nel corso della sua carriera cinematografica ha recitato per alcuni dei più importanti registi italiani come i fratelli Taviani, Pier Paolo Pasolini, Lina Wertmüller e Nanni Moretti. Nel 1980 ha collaborato con la scrittrice Dacia Maraini al libro "Storia di Piera", ispirato ai fatti della sua infanzia, da cui nel 1983 è stato tratto il film omonimo diretto da Marco Ferreri e interpretato da Isabelle Huppert e Hanna Schygulla. Ha lavorato in diverse produzioni televisive e ha condotto alcune trasmissioni radiofoniche per la Rai. Si è affermata anche come regista di opere liriche. Nel 2003 vince il David di Donatello come miglior attrice non protagonista per "L'ora di religione" di Marco Bellocchio e nel 2009 per "Il divo" di Paolo Sorrentino. Nel 2009 le viene assegnato anche il Nastro d'argento speciale. Tra gli altri premi, oltre alle numerose candidature, il Premio speciale dei Nastri d'argento 2014 come miglior attrice protagonista nel documentario "Tutte le storie di Piera" e il Globo d'oro 2011 come Miglior attrice per "I bambini della sua vita" di Peter Marcias. Muore all'età di 83 anni per complicazioni polmonari.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy