Nuri Bilge Ceylan

ISTANBUL (Turchia), 1959
 

BIOGRAFIA

Regista. Studia ingegneria elettrica alla Bosforus University. Il suo primo amore è la fotografia ma il passaggio alle immagini in movimento del cinema si fa per lui necessario. Esordisce così, nel 1995, con il corto 'Koza', a cui segue nel 1998 il suo primo lungometraggio 'Kazaba', ritratto del modo di vivere in un piccolo e sperduto villaggio della Turchia. Con l'autobiografico 'Uzak' (2003), storia della crisi di mezza età di un fotografo di Istanbul, vince al Festival di Cannes il Grand Prix della giuria. Tre anni dopo torna in concorso al festival francese con 'Il piacere e l'amore', con cui narra il lento sgretolamento di una storia d'amore. Il Festival di Cannes sembra essere la migliore vetrina per ogni sua nuova opera perché vince, nel 2008, anche il Premio per la migliore regia con il suo 'Üç Maymun' ('Three Monkeys'), in cui racconta le difficoltà di una famiglia che stenta a rimanere unita. Nel 2011, sempre a Cannes, alla 44ima Quinzaine des Réalisateurs, viene insignito della "Carrozza d'oro.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy