Maya Sansa

ROMA (Italia), 25 Novembre 1975
 

BIOGRAFIA

Maya Sansa
Attrice. Figlia di un'italiana e di un iraniano. Studia Arte drammatica durante le scuole superiori e inglese a Cambridge. Per tre anni frequenta la Guildhall School of Music and Drama. Nel 1999 debutta nel cinema con "La balia" di Marco Bellocchio, che le vale la Grolla d'oro come 'rivelazione dell'anno' e la candidatura al Nastro d'argento come miglior attrice non protagonista cui sono seguiti "Nella Terra di nessuno"(1999) di Gianfranco Giagni, "La vita degli altri" (2001) di Nicola De Rinaldo, "Benzina" (2001) di Monica Stambrini, "La meglio gioventù" di Marco Tullio Giordana (2003, vincitore della sezione 'Un certain regard' al 56mo Festival di Cannes) e "Buongiorno, notte" (2003) di Marco Bellocchio che le vale il Premio Pasinetti per la migliore interpretazione (insieme a Roberto Herlitzka) alla 60ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Ha inoltre partecipato al film Tv "Lupo mannaro" (2000) di Antonio Tibaldi.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy