Maurizio Costanzo

ROMA (Italia), 28 Agosto 1938
 

BIOGRAFIA

Maurizio Costanzo
Giornalista, conduttore televisivo e radiofonico, autore televisivo. Maestro nel campo della comunicazione e protagonista del giornalismo italiano (ha scritto per alcuni quotidiani tra cui «Paese Sera», è stato direttore di «La Domenica del Corriere» e fondatore della sfortunata testata «L'Occhio»), ha ideato talk show che hanno fatto la storia della televisione italiana a partire da "Bontà loro", passando per "Acquario" e il "Maurizio Costanzo Show" fino a "L'intervista". Ha scritto anche soggetti e sceneggiature per il cinema. Il capolavoro indiscusso è senz'altro il film "Una giornata particolare" (1977). L'anno successivo prova anche a cimentarsi nella regia, con "Melodrammore" (1978), ma non si rivela un'esperienza felice. Dopo venticinque anni, nel 2003, torna al cinema con il soggetto e la sceneggiatura di "Per sempre", di Alessandro di Robilant, con Giancarlo Giannini, Francesca Neri e Emilio Solfrizzi. Ha partecipato nel ruolo di se stesso ai film "Anni 90. Parte II" (1993), "Body Guards. Guardie del corpo" (2000), "Caterina va in città" (2003). Autore poliedrico, nella sua lunga carriera ha scritto numerosi libri, alcune opere teatrali e testi di canzoni (tra cui la più celebre è "Se telefonando" interpretata da Mina).

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy