Julius J. Epstein

NEW YORK (Usa), 22 Agosto 1909
LOS ANGELES, California (Usa), 30 Dicembre 2000
 

BIOGRAFIA

Sceneggiatore e produttore ha vinto nel 1943 il premio Oscar per lo script di 'Casablanca'. La sua carriera è, per molti versi, inscindibile da quella del fratello gemello Philip, morto nel 1952. Entrambi avevano iniziato da giovani a scrivere per il cinema. Dopo la laurea conseguita da Julius alla Penn State University, i gemelli Epstein avevano esordito nel 1934 con la sceneggiatura di 'Living on Velvet'. Insieme hanno collaborato ad un gran numero di progetti, generalmente commedie e melodrammi, gran parte dei quali adattati da testi teatrali. Dopo la sua prima nomination all'Oscar (1938 con 'Quattro figlie') ed i successi di 'Bionda Fragola' (1941) e 'Il signore resta a pranzo' (1942), Julius - insieme a Philip e ad Howard Koch - scrisse la sceneggiatura di 'Casablanca', tratta da un testo teatrale mai messo in scena intitolato 'Tutti vanno da Rick'. Negli anni Quaranta gli Epstein firmarono anche 'Arsenico e vecchi merletti' (1944) e '...un'altra notte ancora' (1946). Dopo la scomparsa del fratello, Julius è rimasto attivo a lungo nel campo della sceneggiatura firmando, fra gli altri, 'I fratelli Karamazoff' (1954) e 'Tutti i mercoledi' (1966). Nel corso della sua carriera ha ricevuto altre due nomination all'Oscar: nel 1972 per il soggetto di 'Pete and Tillie' e nel 1983 per l'adattamento di 'Reuben, Reuben'.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy