John C. Reilly (John Christopher Reilly)

CHICAGO, Illinois (USA), 24 Maggio 1965
 

BIOGRAFIA

John C. Reilly
Attore. Cresce nel Southwest di Chicago. Inizia a recitare giovanissimo nei teatri locali, nel 1987 si diploma alla Goodman School of Drama presso la DePaul University di Chicago ed entra a far parte delle compagnie teatrali Steppenwolf e Organic. Nel frattempo scrive e dirige la pièce "Walking the Boogie" e viene scritturato da Brian De Palma per una parte in "Vittime di guerra" (1989), che ne segna l'esordio cinematografico. Capace di calarsi completamente nei ruoli che gli vengono assegnati e con una grande dote per l'improvvisazione, collabora con registi del calibro di Woody Allen ("Ombre e nebbia", 1991), Lasse Hallström ("Buon compleanno Mr. Grape", 1993) e Terrence Malick ("La sottile linea rossa", 1998). Deve buona parte del suo successo soprattutto al fortunato incontro con il regista Paul Thomas Anderson, conosciuto al Sundance Filmakers Workshop, che lo vuole tra i protagonisti dei film "Sydney" (1996), "Boogie Nights" (1997) e "Magnolia" (1999). Dopo alcuni anni di lontananza dal palcoscenico, nel 2000 torna in teatro con la pièce "True West" di Sam Shepard, che gli vale la candidatura al Tony Award, mentre al cinema è nel cast di "La tempesta perfetta" di Wolfgang Petersen. Nel 2002 partecipa a numerosi progetti: "Gangs of New York" di Martin Scorsese , "The Hours" di Stephen Daldry e il musical "Chicago" di Rob Marshall, per il quale l'anno successivo viene candidato come miglior attore non protagonista all'Oscar e al Golden Globe (genere musical/commedia). E' sposato con la produttrice Alison Dickey.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy