Jasmine Trinca

ROMA (Italia), 24 aprile 1981
 

BIOGRAFIA

Jasmine Trinca
Attrice. Laureata in Archeologia e Storia dell'Arte, si avvicina alla recitazione dopo gli anni universitari. Esordisce al cinema con il film "La stanza del figlio", diretta da Nanni Moretti (2001). Una carriera iniziata per caso quando il regista la sceglie, tra tante studentesse del Liceo Virgilio di Roma, come volto nuovo per il suo film. Prima apparizione sul grande schermo, che viene premiata con il Globo d'oro come Migliore attrice esordiente. Il debutto le porta fortuna e segue la partecipazione in diversi film, tra questi "La meglio gioventù" (2003, di Marco Tullio Giorndana), "Manuale d'amore" (2005, di Giovanni Veronesi) e "Romanzo Criminale" (2005, di Michele Placido). Nel 2006 collabora nuovamente con Moretti per il film "Il caimano", ruolo che la consacra nel cinema italiano. In seguito lavora con diversi registi, come Riccardo Milani per "Piano solo" (2007) e Giorgio Diritti per "Un giorno devi andare" (2013). Nel 2013 viene diretta da Valeria Golino in "Miele", film selezionato lo stesso anno al Festival di Cannes per la sezione Un certain regard e per cui si aggiudica il Nastro d'Argento come Migliore Attrice. Nel 2014 partecipa a "Maraviglioso Boccaccio" dei fratelli Taviani e entra a far parte del cast internazionale di "The Gunman", diretta da Pierre Morel, accanto a Sean Penn e Javier Bardem.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy