Glenn Shadix(William Glenn Shadix)

Noto anche come: William Glenn Shadix Scott, William Glenn Scott

BESSEMER, Alabama (USA), 15 Aprile 1952
BIRMINGHAM, Alabama (USA), 7 Settembre 2010
 

BIOGRAFIA

Attore e doppiatore. Nato col nome di William Glenn Shadix, quando sua madre si risposa assume anche il cognome del patrigno, Scott. Dopo aver frequentato per due anni il Birmingham-Southern College, dove assiste alle lezioni del regista Arnold Powell, abbandona gli studi e si trasferisce a New York, deciso a trovare la sua strada come attore. Alla fine degli anni Settanta si sposta a Hollywood e nel 1981 ottiene il suo primo ruolo sul grande schermo in "Il postino suona sempre due volte" di Bob Rafelson, facendo il suo debutto a fianco di Jack Nicholson e Jessica Lange. Negli anni successivi, eccetto qualche piccola parentesi televisiva, per esempio nella serie TV "Cuori senza età" (1987), si dedica quasi esclusivamente al teatro. Ed è proprio su un palcoscenico, mentre sta interpretando Gertrude Stein, che viene notato dal regista Tim Burton che nel 1988 lo chiama a interpretare il personaggio di Otho, un eccentrico designer, nel suo "Beetlejuice - Spiritello porcello", in cui è a fianco a Michael Keaton, Alec Baldwin e Geena Davis. La loro collaborazione prosegue negli anni: nel 1993 Glenn presta la sua voce al sindaco nella versione originale di "Nightmare Before Christmas" e nel 2001 è il senatore Nado in "Planet of the Apes - Il pianeta delle scimmie", remake del fortunato film di Franklin J. Schaffner del 1968. Benché la sua attività si svolga principalmente sul piccolo schermo - interpreta molte tra le serie più fortunate degli anni Novanta e Duemila, da "Pappa e Ciccia" a "Giudice di notte", da "Willy, il principe di Bel Air" a "Dinosauri", fino a "Hercules", "The Batman" e "Carnivàle" - nel corso degli anni torna più volte al cinema. Blake Edwards lo chiama per "Intrigo a Hollywood" (1988), Michael Lehmann per "Schegge di follia" (1988) e "I cari vicini di casa" (1990), Mick Garris per "I sonnambuli" (1992), Marco Brambilla per "Demolition Man" (1993) e Glenn Gordon Caron per "Love affair - Un grande amore" (1994). Nel 2005 presta la sua voce a due personaggi della serie d'animazione "Teen Titans". Nel 2007, dopo trent'anni trascorsi a Los Angeles, fa ritorno nella natia Bessemer dove acquista una casa in stile vittoriano, deciso a trascorrervi il resto della vita. La sua ultima fatica sul grande schermo nel 2010: "Finding Gauguin" di Lee Donald Taicher. Da tempo costretto su una sedia a rotelle a causa di problemi motori, muore all'età di 58 anni per un trauma cranico dopo essere caduto nella sua casa in Alabama.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy