Gabriele Muccino

ROMA (Italia), 20 Maggio 1967
 

BIOGRAFIA

Gabriele Muccino
Regista. Inizia la carriera cinematografica come assistente alla regia di Pupi Avati e Marco Risi. Nei primi anni '90 frequenta il corso di regia del Centro Sperimentale di Cinematografia e nello stesso periodo realizza alcuni corti e docu-fiction per la Rai e dirige varie puntate della lunga serie "Un posto al sole". Il suo primo lungometraggio è "Ecco fatto" (1998), presentato al Torino Film Festival, seguito da "Come te nessuno mai" (1999), presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Nel 2001 con "L'ultimo bacio", grande successo di pubblico e critica, vince il David di Donatello per la miglior regia. Nel 2003 rinnova il successo con "Ricordati di me". E' un apprezzato regista pubblicitario, sua è la regia degli spot interpretati da Claudio Bisio (Pagine Gialle) e Diego Abatantuono (Buitoni) e quello per la campagna sull'Aids del 1999 commissionata dal Ministero della Sanità. E' tra i pochi registi italiani chiamati ad Hollywood dove in "La ricerca della felicità" (2006) ha diretto Will Smith che per la sua interpretazione è entrato nella cinquina dei Golden Globe 2007 come miglior attore. Entusista della loro collaborazione, l'attore americano torna nel 2008 a farsi dirigere da lui in "Sette anime".

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy