Federico Moccia

ROMA (Italia), 20 luglio 1963
 

BIOGRAFIA

Federico Moccia
Scrittore, sceneggiatore e regista. Figlio d'arte, il padre Giuseppe - meglio noto come Pipolo - ha scritto, insieme a Franco Castellano, molte delle più celebri commedie all'italiana. Nel 1982 Federico debutta nel cinema come aiuto regista per il film "Attila flagello di Dio" diretto dalla coppia Castellano & Pipolo, cui seguono alcune prove come regista cinematografico ("Palla al centro", 1987, "Classe mista 3A", 1996). Dopo essersi affermato come autore di testi per produzioni televisive, che variano da spettacoli di intrattenimento a serie tv, raggiunge il successo con il romanzo "Tre metri sopra il cielo", da cui nel 2004 è stato realizzato il film omonimo diretto da Luca Lucini che trasforma Riccardo Scamarcio nell'idolo delle giovanissime. Una curiosità: il romanzo, scritto nel 1992, era stato stampato in pochissime copie ma circolava in versione fotocopiata in molte scuole superiori di Roma. Il film poi lo trasforma in un libro di culto tra i giovanissimi e diventa un bestseller. Dal libro successivo, "Ho voglia di te", Luis Prieto nel 2006 realizza il film omonimo (2007). Federico decide, invece, di dirigere personalmente l'adattamento cinematografico del suo successivo romanzo "Scusa, ma ti chiamo amore" che nel 2008 ottiene grande successo. Questo fatto lo induce a dirigere la trasposizione cinematografica anche degli altri libri che pubblica successivamente: "Amore 14" e "Scusa ma ti voglio sposare".

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy