Enzo G. Castellari (Enzo Girolami)

ROMA (Italia), 29 luglio 1938
 

BIOGRAFIA

Enzo G. Castellari
Regista, sceneggiatore, attore. Figlio del regista Marino Girolami e nipote del regista Romolo Guerrieri, pseudonimo di Romolo Girolami, Enzo G. Castellari, all'anagrafe Enzo Girolami, ha intrapreso la carriera di pugile prima di entrare nel mondo del cinema come attore. Dopo aver intrapreso gli studi di architettura, Castellari continua la sua carriera cinematografica ricoprendo diversi ruoli, assistente alla produzione, aiuto regista, coordinatore degli stuntman, sceneggiatore e montatore. L'esordio alla regia avviene in collaborazione con León Klimovsky per il film "Pochi dollari per Django" (1966) ma Castellari, nonostante avesse realizzato gran parte del film, non fu accreditato come co-regista. L'esordio ufficiale arriva con lo spaghetti-western "7 Winchester per un massacro" (1967) firmato col nome di E.G. Rowland. I suoi film cult nel genere saranno "Vado... l'ammazzo e torno" (1967) e il crepuscolare"Keoma" (1976). Professionista preparato ed eclettico girerà anche alcuni gialli ("Gli occhi freddi della paura",1971), film d'avventura ("Il cacciatore di squali", 1976), polizieschi ("Il cittadino si ribella", 1974), post-atomici /("Fuga dal Bronx" 1983), bellici ("Quel maledetto treno blindato" 1977). La sua carriera continua anche al di là dell'oceano dove dal 1990 al 1991 gira tutti gli episodi delle serie per la tv "Extralarge" con Bud Spencer, una coproduzione USA, Germania, Italia. Dirige Franco Nero nel 1983 nel film per ragazzi "Jonathan degli orsi" e nel 1996 gira in India la miniserie tv "Il ritorno di Sandokan" che vede apparire di nuovo sugli schermi occidentali Kabir Bedi, qui accanto a Romina Power. Continua a lavorare soprattutto per il piccolo schermo ma ha anche la grande soddisfazione di vedere che il suo cinema - considerato in Italia di serie B e sottostimato dalla critica ufficiale - è invece apprezzato nel mondo. Quentin Tarantino nel 2009, infatti, ispirandosi al suo "Quel maledetto treno blindato" dirige "Bastardi senza gloria", che viene selezionato per il Festival di Cannes e vede Christoph Waltz vincere il premio per la miglior interpretazione maschile.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy