Clémence Poésy (Clémence Guichard)

MEUDON, Hauts-de-Seine (Francia), 30 Ottobre 1982
 

BIOGRAFIA

Clémence Poésy
Attrice. Ha esordito in teatro nel 1996, a soli 14 anni, e nel 1998 ha iniziato a studiare recitazione presso il Conservatoire National Supérieur d'Art Dramatique di Parigi. Attiva nel cinema, in televisione e in teatro, anche a livello internazionale, nel 2003 ha iniziato la sua carriera di attrice cinematografica accanto a Carole Bouquet e André Wilms nella commedia "Vendette di famiglia" di Francis Palluau. Si è imposta all'attenzione del pubblico internazionale con il ruolo di Maria Stuarda nella miniserie della BBC "Gunpowder, Treason & Plot" (2004) e in quello di Fleur Delacour nei film "Harry Potter e il calice di fuoco" (2005) e "Harry Potter e i Doni della Morte" Parte 1 e 2 (2010 e 2011). Nel 2012 ha recitato accanto a Ben Wishaw nella serie TV "The Hollow Crown" (adattamento televisivo del "Riccardo II") e accanto a Eddie Redmayne nella miniserie "Birdsong". Sempre nel 2012 ha fatto il suo esordio teatrale in lingua inglese a Broadway nel "Cyrano de Bergerac", prima di andare in scena a Parigi nel monologo "Je Danse Toujours", nel 2013. Tra i film in lingua inglese in cui è apparsa si ricordano "The Ones Below" (2015) di David Farr, "In Bruges - La coscienza dell'assassino" (2008) di Martin McDonagh, la serie TV Canal+ Sky Atlantic "The Tunnel" (2013-2018), "127 ore" di Danny Boyle, "Mister Morgan" (2013) di Sandra Nettelbeck. Nel 2016 ha esordito come regista con il corto "À bout portés" e ha recitato nel film "Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse" di Hugo Gélin. Ha recitato anche in Italia, partecipando ai film "7 minuti" (2016) di Michele Placido e "Tito e gli alieni" (2017) di Paola Randi. Lontano dalle scene, Poésy è un'attiva sostenitrice del Women's World Wide Web (W4), un'organizzazione online che sostiene le bambine e le donne in tutto il mondo; è co-fondatrice di 5x15 Paris, la versione francese del format di conferenze lampo nato a Notting Hill, in Inghilterra (5 oratori parlano ognuno per 15 minuti davanti a un pubblico teatrale); è collaboratrice (come giornalista e fotografa) della rivista semestrale inglese «Violet»; ed è la testimonial del profumo di Chloé "Love Story". Nel 2018 è chiamata a far parte della Giuria Venice Virtual Reality della 75ma Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy