Carla Mancini

ROMA (Italia), 21 Aprile 1950
 

BIOGRAFIA

Attrice. Nel 1969 si diploma presso il Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma. Recita in numerosissime pellicole degli anni Settanta, importanti e non, ma mai con ruoli da protagonista. La sua carriera è costellata da personaggi che fanno sempre da contorno, il che la rende una caratterista a tutti gli effetti. Ha un fisico minuto, cosa che le permette di impersonare spesso il ruolo dell''assistente': ancella, infermiera, domestica, suora... al fianco dei personaggi più importanti. Si ricorda la sua partecipazione a: "L'uccello dalle piume di cristallo" (1970) di Dario Argento; "Erika" (1971) di Filippo Walter Ratti; allo spaghetti-western "Trinità e Sartana figli di..." (1972) di Mario Siciliano; "Sessomatto" (1973) di Dino Risi, film che si chiude con un fermo immagine su di lei, e "Yuppi Du" (1975) di Adriano Celentano. Scomparsa dagli schermi dalla fine degli anni Settanta in poi, nel 2010 riappare con "Cacao" di Luca Rea.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy