Carey Mulligan (Carey Hannah Mulligan)

GREATER LONDON (Gran Bretagna), 28 Maggio 1985
 

BIOGRAFIA

Carey Mulligan
Attrice. La passione per la recitazione la caratterizza fin dai tempi della scuola. Nel 2005 compare per la prima volta sul grande schermo nel ruolo di 'Kitty Bennet' in "Orgoglio e pregiudizio" di Joe Wright, affianco a Keira Knightley, Judi Dench e Donald Sutherland. Contemporaneamente appare anche sul piccolo schermo nelle vesti di 'Ada Clare' in "Belak House" (2005), serie televisiva della BBC che si rifà a un romanzo di Charles Dickens. Nel 2009 è protagonista, molto apprezzata, in "An education", scritto da Nick Hornby e diretto da Lone Scherfig. Viene candidata all'Oscar, al Golden Globe e allo Screen Actors Guild Award. Il film viene presentato anche al Sundance Film Festival 2009 ed è accolto da recensioni entusiastiche. La Mulligan vince, effettivamente, un BIFA come migliore attrice e viene premiata dalla National Board of Review e dalla BAFTA, oltre che da altre associazioni di critici. Nello stesso anno ha una parte sia nel cast di "Nemico pubblico", di Michael Mann, che in "Brothers" di Jim Sheridan. Nel 2010 è 'Winnie Gekko' al fianco di Michael Douglas in "Wall Street: il denaro non dorme mai", di Oliver Stone. Successivamente, è tra i protagonisti di "Non lasciarmi", di Mark Romanek, tratto dall'omonimo romanzo di Kazuo Ishiguro. Il film viene presentato al Telluride Film Festival e al Toronto International Film Festival. La Mulligan vince un BIFA come miglior attrice protagonista. Nel 2011 gira il thriller d'azione "Drive", di Nicolas Winding Refn, con Ryan Gosling, Bryan Cranston e Oscar Isaac. Dello stesso anno è il ruolo 'Sissy' in "Shame", di Steve McQueen, al fianco di Michael Fassbender.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy