Bérénice Bejo

BUENOS AIRES (Argentina), 7 Luglio 1976
 

BIOGRAFIA

Bérénice Bejo
Attrice. Figlia d'arte del regista argentino Miguel Bejo. All'età di tre anni si trasferisce con la famiglia a Parigi. Fin dall'adolescenza intraprende la carriera da attrice con piccole interpretazioni in qualche cortometraggio. A partire dagli anni Novanta ottiene una discreta notorietà con alcuni ruoli nella TV e in produzioni francesi. Il film "Meilleur Espoir féminin" (2000), di Gérard Jugnot, le vale la nomination al Premio César 2001 come migliore promessa femminile. Il debutto internazionale arriva, sempre nel 2001, con la pellicola americana, "Il destino di un cavaliere", di Brian Helgeland, dove è 'Christiana" al fianco di 'William Thatcher/Sir Ulrich Von Liechtenstein di Gelderland', Heath Ledger. L'anno successivo figura nel cast di "24 heures de la vie d'une femme", di Laurent Bouhnik, remake dell'omonimo film del 1968. Ma è 'Peppy Miller', la protagonista in "The Artist" (2011), del marito Michel Hazanavicius, a renderla veramente famosa. Il ruolo le vale la vittoria del Premio César 2012 come migliore attrice e la candidatura come attrice non protagonista all'Oscar e ai Golden Globes 2012. Viene candidata anche ai BAFTA 2012 come attrice protagonista. Risulta essere una delle undici attrici francesi ad aver ricevuto una candidatura agli Oscar.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy