Alexander Payne (Alexander Constantine Papadopoulos)

OMAHA, Nebraska (USA), 10 Febbraio 1961
 

BIOGRAFIA

Alexander Payne
Regista e sceneggiatore. La famiglia, di origini greche, ha cambiato il cognome Papadopoulos in Payne. Terminate le scuole superiori a Omaha, Nebraska, studia filologia spagnola all'università di Salamanca (Spagna). Si è diplomato in Storia e Letteratura alla Stamford University partecipando in seguito al rinomato programma di studi cinematografici della UCLA. Il suo film di tesi, "The Passion of Martin", è stato proiettato al Sundance del 1991 e in altri venti festival di tutto il mondo. Ha debuttato nel 1996 alla regia con "La storia di Ruth - Donna americana", tratto da una sua sceneggiatura. Il film, assai apprezzato dalla critica, ha fruttato il premio a Laura Dern come miglior attrice protagonista al Festival di Montreal. Nel 2000 viene candidato insieme a Jim Taylor all'Oscar per la miglior sceneggiatura non originale per "Election" (1999, sua anche la regia). Nel 2003 ha vinto il Golden Globe per la sceneggiatura del film "A proposito di Schmidt" (candidato anche alla Palma d'oro al 55mo Festival di Cannes). Nel 2004 scrive e dirige "Sideways - In viaggio con Jack", avventura on the road di due amici tra i vigneti della California che gli vale numerosi riconoscimenti tra cui il Golden Globe e l'Oscar per la miglior sceneggiatura. Nel 2012 ottiene il suo secondo Oscar per la sceneggiatura di "Paradiso amaro" (2011, da lui anche diretto e giudicato miglior film dalla giuria dei Golden Globes). L'anno successivo è in concorso al Festival di Cannes con "Nebraska", che vale a Bruce Dern il premio per la miglior interpretazione maschile e che viene poi candidato a sei premi Oscar. Nel 2017 apre la 74ma edizione del Festival di Venezia con il film "Downsizing".

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy